mercoledì 30 dicembre 2009

Tecnologia

Salve a tutti. In quest'ultimo anno la mia vita è cambiata. Cedendo ai consigli di amici e conoscenti vari , decisi di acquistare un computer. Portatile, per la precisione.Sino ad allora le mie conoscenze in ambito tecnologico si limitavano alla regolazione ottimale del termostato del mio tostapane. Ma uno deve anche progredire, pensai. Perciò, un pomeriggio, visitai un negozio di elettrodomestici e iniziai la scelta. Gli elementi di valutazione erano, nell'ordine, i seguenti : design , colore e prezzo.
In breve tempo l'elemento prezzo prese il sopravvento. Alla fine optai per un prodotto un po' bruttino per la verità, ma leggero e molto economico. Arrivato a casa aprii la confezione , inserii la spina ed accesi il computer. Iniziarono i problemi. Lo schermo non si accese e si surriscaldò un po' troppo secondo me. Rimisi il tutto nella confezione ed imbufalito mi precipitai di nuovo al negozio. "Mi hanno rifilato un bidone" rimbombava nella mia testa per tutto il tragitto. Appena arrivato, blocco il primo addetto alle vendite che mi capita sotto tiro. "Il prodotto che mi avete venduto un'ora fa è difettoso", dissi con tono perentorio. "Dia qua che controlliamo" mi rispose gentilmente il responsabile, con uno sguardo a metà strada tra l'interessamento al problema e un'irresistibile desiderio di mandarmi a fare in culo. Imitando i miei gesti collegò l'apparecchio alla presa e dopo un breve test commentò :" Signore , questa bistecchiera funziona benissimo".

5 commenti:

  1. hihihihi... e ancora, immagino, non conosci i difetti di blogspot...! ;)

    RispondiElimina
  2. Nemmeno i pregi caro ghiaccio , nemmeno i pregi.

    RispondiElimina
  3. ahuahuhauhaahuahuhauhuahuahuahuahuahu

    Kra

    RispondiElimina
  4. ahahahahah ma sei un genio!!!!

    RispondiElimina